Negozi: tecnologia per ripartire dopo il CoronaVirus

In un periodo di crisi ci concentriamo oggi sui negozi e sui concetti fondamentali per ripartire dopo la pandemia del CoronaVirus, grazie a tecnologia e piccoli accorgimenti.

Negozi ripartire per salvarsi dopo il CoronaVirus

Il mondo dei punti vendita cambierà, come già sta cambiando nel retail e nella grande distribuzione organizzata, secondo noi secondo alcuni punti fondamentali che andiamo ad affrontare.

Punto 1 – Riqualificazione dei negozi di quartiere

Se è vero che i grandi centri commerciali ed i grandi retailer si sono concentrati tutti insieme in grandi strutture, la tragedia socio-economica che stiamo vivendo, tornerà sicuramente a spostare la voglia di comprare delle persone, nei piccoli esercizi commerciali di paese.

Seppur c’è un forte incremento dell’e-commerce, in quanto ormai le grandi aziende sono pronte a mettere online i propri prodotti e farli partire dai centri di smistamento, ci sono determinati settori come quello dei piccoli minimarket, di macellerie, panetterie e caseifici, oltre che i proshop, che torneranno ad essere al centro dell’attenzione degli acquirenti, tornando a mettere in moto i propri registratori di cassa (dal 1 luglio 2020, i propri registratori telematici) per servire la clientela.

Punto 2 – L’aspetto igienico

E’ proprio questo ritorno alla spesa nei piccoli negozi, che spingerà i commercianti a dotarsi dei nuovi sistemi di scudi protettivi da virus e batteri. Grazie a questi prodotti, il lavoro dei cassieri sarà semplificato e più sicuro, permettendo allo stesso di proteggersi in maggior misura, oltre l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale come le mascherine, guanti ed occhiali protettivi.

I negozi e gli uffici, possono dotarsi di queste barriere già da questo periodo.

Discorso a parte invece è per i negozi di abbigliamento e di cosmetica, che prevedono un rapporto più diretto con le persone. Per queste attività, già si avanza l’idea dello smart mirror, ovvero degli specchi in grado di applicare sul viso del cliente qualsiasi prodotto.

Punto 3 – La fidelizzazione deli cliente

Il cambiamento delle abitudini di acquisto, sono strettamente legate anche alla fiducia che va a generarsi nei confronti di un negoziante, ed è qui che vengono incontro ai clienti ed ai negozianti, le soluzioni di software gestionali che permettono la fidelizzazione dei clienti.

Il cliente fidelizzato presso un negozio, potrà ordinare la spesa online ed utilizzare metodi di pagamento alternativi elettronici e continuare ad avere (anche a distanza), il suo rapporto di fiducia con il venditore, che potrà così sapere le preferenze del cliente (in modo da non deluderlo), e per di più, offrirgli promozioni dedicate, qualora ci siano consumi interessanti di determinati prodotti.

Cambiamenti che stanno influendo sulla nostra vita durante la reclusione e che probabilmente la influenzeranno anche dopo… Ma il nostro obiettivo, è quello di essere già pronti con le soluzioni ideali per la cura di chi compra e di chi vende!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *