Passepartout propone il marketplace

Stefano Franceschini, fondatore e presidente di Passepartout è convinto che il settore del software gestionale in Italia sta cambiando, e necessita di una concentrazione in gruppi.

Secondo quanto proposto, la sua idea è quella di creare un brand che non sia un franchising, che vada a radunare i propri partner per amplificare la capacità di copertura delle esigenze dei clienti. A tal proposito, si lavora a partire dal nuovo ambiente di sviluppo che prende il nome di PassBuilder, che è stato presentato qualche mese fa e che va a “sostituire” i vecchi strumenti di sviluppo, aggiungendo le emergenze che giungono sia Web App sia Mobile App con funzioni anche offline.

Proprio a tal proposito, la società Passepartout, per dare possibilità di espandere anche il core business dei propri partner, ha messo a disposizione il marketplace PassStore, che viene identificata come una piattaforma di e-commerce basata sui software.

Il punto vendita, l’attività commerciale e professionale, cambia sempre più e a tal proposito, con la sua evoluzione, sembra che la necessità di lavorare sul cloud, di lavorare in mobilità e soprattutto di essere interfacciabili con tutto quello che vada anche oltre lo standard inteso come il Registratore di Cassa oppure il POS Touch Screen, faccia cambiare le prospettive di sviluppo del futuro della lavorazione legata ai software gestionali italiani.

Per ampliare le capacità del gestionale di Passepartout, gli sviluppatori pensano al marketplace

Proprio a tal proposito, la società di San Marino, per dare possibilità di espandere anche il core business dei propri partner, ha messo a disposizione il marketplace PassStore, che viene identificata come una piattaforma di e-commerce basata sui software.

Su questo canale di Passepartout, per ogni singolo software ci si trovano le informazioni in merito allo sviluppatore, i dettagli ed i costi.

Si legge su Digital4: “Il marketplace è appena partito, e per ora 6 partner hanno messo una quarantina di App in due mesi, con 80 applicazioni scaricate e 57 installazioni attive“.

Si legge dal sito ufficiale che le Utility estendono le funzioni del software gestionale e possono essere: report statistici, cruscotti con indicatori grafici e template HTML per invio di email tramite il CRM di Welcome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *